Armonie dell'Anima

Armonie dell'Anima

Tarocchi

Il futuro è ancora da scrivere, lo creiamo noi con il nostro libero arbitrio, con i nostri pensieri e con le nostre emozioni,  attimo dopo attimo….

La cosa indispensabile da sapere è che quando si consultano i tarocchi (e questo vale anche per le letture effettuate con gli oracoli) non bisogna avere paura!

Perché??? Perché in realtà non viene “letto” il futuro, in quanto il fato non lo subiamo passivamente , ma al contrario lo possiamo modificare noi stessi! 

Quello che invece compare dalla lettura è un flash sull’evoluzione più probabile della situazione che si verificherebbe SOLO SE tutto restasse bloccato al momento della lettura, cosa ovviamente impossibile! E siccome il futuro non è immutabile … cambiamolo come vogliamo noi!!!

Lettura dei Registri Akashici o Libri della Vita

Il nostro Registro Akashico altro non è che il nostro Sé Superiore, la scintilla divina presente in ognuno di noi che tutto sa…

Non si può procedere nella lettura di  queste righe se non si è  aperti  al discorso della reincarnazione, del karma e dell’immortalità dell’anima. Infatti i Registri Akashici sono strettamente collegati al concetto  che dell’eternitá  dell’anima e all’idea che, una volta terminata questa esistenza terrena, ci si spoglia semplicemente di questo corpo fisico per andare in un’altra dimensione, un luogo splendido e pieno di pace,  di gioia e di Amore assoluto in attesa di un’eventuale altra incarnazione (se necessaria per la propria evoluzione). 

Akasha è una dimensione con una  vibrazione altissima, è  la Quinta Dimensione dove regna l’Amore puro; è qui che sono conservati i Registri Akashici di ogni essere che formano  un’ immensa biblioteca in cui è registrato tutto quello che esiste dall’inizio dei tempi.

Può essere paragonato a un campo vibrante di informazioni continuamente aggiornato e interattivo ed è per questo che ogni domanda vi trova risposta. 

Oracoli

Come avevo  già accennato parlando dei Tarocchi, anche per gli Oracoli non dobbiamo avere paura di “cosa verrà fuori con le carte” in quanto noi non subiamo il futuro, il nostro destino lo creiamo  ogni secondo che passa con i nostri pensieri, le nostre parole, le nostre azioni e i nostri stati d’animo e quindi possiamo variare anche quello che magari oggi  non ci piace tanto della risposta alla nostra domanda posta  all’Oracolo. 

Esistono tantissime varietà di Oracoli in commercio e la differenza con i Tarocchi consiste proprio nell’ assenza di regole sul numero di carte che compongono il mazzo, sulle immagini, sui simboli che devono essere presenti e nel fatto che sono a tema, ossia tutto il mazzo è completamente dedicato a un argomento specifico.  Non essendoci un numero fisso negli oracoli, alcuni possono essere composti ad esempio da sole 20 carte, altri da  40  o 60 anziché le 78 carte fisse dei mazzi di Tarocchi, indipendentemente dal tipo di mazzo. Che siano i  Tarocchi di Aleister Crowley, di Rider Waite o degli Angeli, per poter essere definiti Tarocchi  devono  essere composti  comunque da  78 carte e nello specifico devono essere divisi rigidamente in 22 arcani maggiori e 56 minori (questi ultimi divisi in 4 semi da 14 carte l’uno) oltre ad avere necessariamente la presenza nelle immagini di determinati simboli.

Invece negli Oracoli c’è molta varietà come numero di carte, massima libertà nei disegni e una maggiore semplicità nell’interpretazione. Gli oracoli sono a tema : ad esempio esistono gli Oracoli delle Risposte degli Angeli, delle Fate, dei Maestri Ascesi, delle Vite Precedenti, dello Scopo della Vita… Ogni singola carta di uno specifico oracolo è semplicemente una delle varie sfumature di quel determinato argomento. 

Rune

Attraverso le rune ci parlano le forze cosmiche universali che possono contattarci  e aiutarci!!!

Le rune sono antichi segni di una scrittura che risale intorno al II D.C. la cui origine è incerta e avvolta nel mistero.

Può essere considerato l’alfabeto segreto di antiche civiltà nordiche e la parola RUNA può essere tradotta come “misterioso segreto sussurrato”.

Secondo la leggenda Odino, Dio supremo dell’antica religione nordica, con il suo sacrificio sull’Albero della Vita le ha avute in dono per gli uomini.  

Infatti Egli, dopo varie prove per accedere alla suprema conoscenza, si acceca e sacrifica sé stesso appendendosi  all’albero sacro Yggdrasill, il Grande Frassino, per 9 giorni e 9 notti di fila, senza mangiare né  bere. E’ al termine di questo periodo di tempo che riceve in premio le Rune, il linguaggio segreto del mondo.

Sotto forma di amuleti o talismani le rune attirano fortuna, felicità, prosperità, favoriscono amori e nascite, sono utili per aiutare la guarigione e come protezione.

I simboli delle Rune figuravano spesso sulle armi e sugli scudi dei guerrieri Vichinghi per aumentare la loro forza e aiutarli a sconfiggere i nemici.

Letture Angeliche

Proponendovi una lettura angelica intendo darvi la possibilità di avere le risposte alle domande che vi stanno a cuore sperimentando nello stesso tempo  una sensazione di pace, di amore e di protezione. 

Mi supporteranno svariati mezzi di tarocchi e di oracoli a tema angelico che sceglierò io man mano nel corso della seduta, in base a quello che il mio intuito mi consiglierá come più “giusto” per voi. 

Anche se i mazzi di Tarocchi a tema angelico sono da considerarsi veri e propri mazzi di Tarocchi in quanto  composti da 78 carte  con una precisa simbologia  e significati immutabili, in realtà il messaggio che emettono è più dolce, più confortante e rassicurante rispetto alle  medesime carte di un qualsiasi altro mazzo di Tarocchi classico.

Utilizzerò anche svariati oracoli,sempre collegati all’argomento angeli, che contribuiranno in base alla loro specifica tematica, a fornire ulteriori dettagli e sfumature alle risposte ai vostri quesiti. 

Siccome le Fate  sono considerate gli Angeli della Natura, anche i Tarocchi e gli Oracoli delle Fate potranno essere utilizzati durante la lettura, soprattutto se qualcuno d voi si sente attratto da quella tematica e quindi predisposto a ricevere i messaggi di queste magiche creature.

Reiki a distanza su umani e animali

Il REIKI è una tecnica energetica semplicissima: utilizza  come unico strumento le mani  del terapeuta ed aiuta a riequilibrare i centri energetici  ripristinando l’innata capacità di autoguarigione del corpo. 

La seduta si può svolgere sia in presenza  che a distanza (concordando prima il giorno e l’ora) in quanto l’energia veicolata e utilizzata in questa disciplina è L’ENERGIA UNIVERSALE che non ha limiti né di tempo né di spazio.

I benefici di questa tecnica sono svariati e non presenta alcuna controindicazioni.

Semplicemente convogliando, attraverso le mani, l’energia universale ossia  l’energia della forza vitale  (conosciuta anche come KI) che permea ogni cosa, animata e inanimata, si aiuta la risoluzione di svariate problematiche; queste possono essere  fisiche (ad esempio emicrania), mentali (ad esempio pensieri ossessivi) o emotive (ad esempio ansia).

Essendo un energia intelligente si dirigerà  esattamente dove sarà necessario per ripristinare il benessere psicofisico. 

Trattamenti energetici a distanza

Mi sono sempre considerata una “sperimentatrice energetica”. Con questa definizione intendo la mia passione di utilizzare  e mixare tra di loro differenti strumenti energetici al fine di ottenere un determinato risultato. 

L’energia é una sola,  esistono però diverse  strade che si possono percorrere per entrarne in contatto e per utilizzarla, come se fossero diverse sfaccettature del medesimo diamante. 

Segnature a distanza

Cosa sono le segnature? 

Sono riti di magia popolare che tramite preghiere sussurrate, gesti e formule segrete  hanno lo scopo di provare a guarire (non ci sono certezze) una serie di disturbi sia fisici che non fisici (ad esempio eliminare il fuoco di Sant’Antonio o il mal di testa)  utilizzando strumenti di uso quotidiano. Le segnature sono il motivo principale che mi ha spinto ad imbarcarmi nella  ricerca avvincente sulle attività di guaritrice di campagna di mia nonna, purtroppo mai conosciuta. L’unico dato certo di cui ero a conoscenza era appunto che lei per guarire usava soprattutto le segnature e da lì in avanti mi si è aperto un mondo…

Da testimonianze dell’epoca  so per certo che mia nonna utilizzava spesso per le segnature la sua fede nuziale benedetta. Quest’ arte di guarigione utilizza molto anche  immagini di santi , rametti e foglie di erbe aromatiche, olio, forbici e altri oggetti facilmente reperibili.

Di solito questo antico rito di cura era tramandato a voce all’interno della stessa famiglia e in  determinati momenti dell’anno (uno di questi è la notte  di Natale). Io non ho avuto questa fortuna, ma mi sento da sempre molto  legata a lei, forse perché siamo entrambe nate premature di 7 mesi o forse perché porto il suo stesso nome, chissà… 

Regressioni alle vite passate

In arrivo!

Contattaci

Contattaci per maggiori informazioni.